Casa Veronelli

Attualità

Il carapace di Arnaldo Pomodoro

febbraio 28, 2012 by Gian Arturo Rota in Attualità, Miscellanea with 0 Comments

Carapace:
la prima scultura al mondo nella quale si vive e si crea un vino

La cantina progettata per la Tenuta Castelbuono della famiglia Lunelli, da uno dei grandi dell’arte contemporanea, Arnaldo Pomodoro.
La prima scultura al mondo nella quale si vive e si lavora, un’opera unica in cui arte e natura, scultura e vino dialogano.

I Lunelli acquisirono la Tenuta, 30 ettari vitati nei comuni di Bevagna e Montefalco, nel 2001.
Gli sforzi si concentrarono inizialmente sui vigneti, ora in conversione al biologico, con nuovi impianti e la valorizzazione di quelli esistenti tramite un articolato progetto di selezione dei cloni.
Serviva però una nuova cantina e, in virtù di una solida e vecchia amicizia, proposero al maestro di realizzarla.
Questi accettò con entusiasmo e ricorda:

Il paesaggio mi ricordava il Montefeltro dove sono nato, così come l’ha raccontato in tanti quadri Piero della Francesca. Il mio intervento quindi non doveva disturbare la dolcezza delle colline dove si estendono i vigneti, anzi doveva integrarsi perfettamente con l’ambiente. Ho avuto l’idea di una forma che ricorda la tartaruga, simbolo di stabilità e longevità che, con il suo carapace rappresenta l’unione tra terra e cielo.

Il Carapace appare come una grande cupola ricoperta di rame, incisa da crepe che ricordano i solchi della terra che l’abbraccia. Un elemento a forma di dardo di colore rosso che si conficca nel terreno sottolinea l’opera nel paesaggio.

Per la prima volta nella mia vita ho avuto l’emozione di poter camminare,
parlare e bere all’interno di una mia opera.

La cantina sarà inaugurata nel giugno 2012 con la presentazione di una nuova etichetta.

Tagged , , , , , , , , , , ,

Related Posts

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati non saranno ceduti a terzi (Privacy D. Lgs. 196/2003) e potrai cancellare l'iscrizione quando vorrai con un semplice click.

Officina Enoica

Casa Veronelli costituisce la prosecuzione naturale del sito Veronelli, online dal 1997, per mantenere viva la memoria di Luigi Veronelli e raccontare l'immenso patrimonio gastronomico "del paese più bello del mondo".
Rubriche per immagini
  • “Vivere frizzante”
  • Quando i panini sono buoni…
  • Sulla patata di Martinengo
  • “Vieni in Italia con me”. Di Massimo Bottura
  • Guida Vinibuoni d’Italia 2015. Dedicata a Veronelli
  • Guida al vino critico 2015. Di Officina Enoica