Casa Veronelli

Attualità

Movimento Turismo Vino e i dati Censis sull’enoturismo

febbraio 25, 2013 by Gian Arturo Rota in Attualità, Miscellanea with 0 Comments


“I dati del Censis confermano la crescita costante, nonostante la crisi, del fenomeno dell’enoturismo in Italia, ma il comparto presenterebbe margini di crescita molto più ampi con una partecipazione più attiva delle istituzioni per un coordinamento unico, in grado di promuovere in maniera corale il brand Italia.
L’obiettivo è affermare un’eccellenza alla pari di altre bandiere del made in Italy, come moda e cultura.

Occorre lavorare quindi sempre di più su un’offerta integrata dei territori promuovendo pacchetti che comprendano arte, cultura, ambiente ed eventi.
Ciò non solo per potenziare la presenza dei turisti esteri, che rappresentano il vero volano di crescita, ma anche per riconquistare domanda interna, sempre più propensa a un turismo “mordi e fuggi” per la contrazione dei consumi.”

Sono le parole di Daniela Mastroberardino, presidente del Movimento Turismo Vino (che si propone di promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione; circa 1000 fra le più prestigiose cantine d’Italia, segnalate in primis per la qualità dell’accoglienza enoturistica), a commento dei risultati della ricerca condotta dal Censis sull’undicesimo Rapporto Annuale Osservatorio sul Turismo del Vino in Italia Città del Vino.

Pensiero, e preoccupazione, condivisibili (una sola riserva sulla parola fenomeno, che interpreto nell’accezione di cosa fuori dal comune e non nel significato originario di apparire; il vino è prodotto di cultura e civiltà millenarie, e il Movimento Turismo del Vino proprio queste vuole difendere e promuovere).

Mi soffermo in particolar modo su un passaggio: “con una partecipazione più attiva delle istituzioni per un coordinamento unico, in grado di promuovere in maniera corale il brand Italia.”
Già, le istituzioni: mi piace ricordare la risposta dell’economista John Kenneth Galbraith, intervistato una dozzina di anni fa da Mario Pirani:
“Lei mi chiede della crisi italiana; guardi, io penso alla sua Patria e vedo: la bellezza, la cultura, le vestigia antiche come in un nessun altro luogo del mondo, l’agricoltura e il turismo. Se siete in crisi siete colpevoli.”
Che mostrosa attualità!
(Gian Arturo Rota)

Tagged , , , , , ,

Related Posts

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati non saranno ceduti a terzi (Privacy D. Lgs. 196/2003) e potrai cancellare l'iscrizione quando vorrai con un semplice click.

Officina Enoica

Casa Veronelli costituisce la prosecuzione naturale del sito Veronelli, online dal 1997, per mantenere viva la memoria di Luigi Veronelli e raccontare l'immenso patrimonio gastronomico "del paese più bello del mondo".
Rubriche per immagini
  • “Vivere frizzante”
  • Quando i panini sono buoni…
  • Sulla patata di Martinengo
  • “Vieni in Italia con me”. Di Massimo Bottura
  • Guida Vinibuoni d’Italia 2015. Dedicata a Veronelli
  • Guida al vino critico 2015. Di Officina Enoica