Casa Veronelli

Rubriche

Onkel Taa, un ristorante-museo a Parcines, Alto-Adige

Ci sono locali in cui, anche per la singolarità e l’estrosità del contesto, andarci almeno una volta.
Uno di questi è Onkel Taa-Bagni Egart, di Parcines.
Non è solo, certo soprattutto, ristorante, “specializzato” nella proposta di lumache (di loro allevamento), in una ventina di varianti (alla bourguignonne, gratinate, in umido, alla maniera della Casa, ecc.).
La prima ragione per cui ci vado io, tanto buone quelle preparazioni; mi piace poi citare:
le creme (al vino bianco con carciofi, crema al tartufo bianco e fiori di zafferano servita nel secchiello di fonduta), le fondute, il salmerino alla griglia, il brasato al Lagrein Dunkel accompagnato dalle tre polente: gialla, bianca e di grano saraceno, il tafelspitz (piatto viennese in cui entrano patate bollite, rape, scalogno, carote e rafano), il gulasch di vitello, la tortina di castagne con gelato delle stesse, la mela al forno su crema alla vaniglia e gelato ai mirtilli rossi.

E’ anche museo, in onore della città di Merano, degli Asburgo (con tanto di sala da pranzo), delle bambole d’epoca, della cucina gotica…: più di diecimila oggetti, una collezione interminabile; e all’esterno la ricostruzione del villaggio neolitico dell’uomo di Similaun, la sorgente d’acqua d’epoca romana…
Insomma, più di un motivo di curiosità, ma curiosità che – non vorrei essere frainteso – fa da corollario all’occupazione principale: la cucina, una buona cucina.

Deus-ex-machina, Carlo Platino (Onkel Taa), con l’aiuto della dolce Mariandi (moglie) e della brava, diligente figlia Janett.
Carlo è genio e sregolatezza, personaggio bizzarro,  nella bellissima accezione del Tommaseo:
“straordinariamente vivo”
.

P.S. Puoi mangiare anche nell’Acquateque: piatti dietetici, seduto nella tinozza con la loro acqua.

Onkel Taa
via Stazione 17, 0473-967342.
Chiusura settimanale: lunedì.
www.onkeltaa.com

Tagged , , , , , , , , , , ,

Related Posts

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati non saranno ceduti a terzi (Privacy D. Lgs. 196/2003) e potrai cancellare l'iscrizione quando vorrai con un semplice click.

Officina Enoica

Casa Veronelli costituisce la prosecuzione naturale del sito Veronelli, online dal 1997, per mantenere viva la memoria di Luigi Veronelli e raccontare l'immenso patrimonio gastronomico "del paese più bello del mondo".
Rubriche per immagini
  • “Vivere frizzante”
  • Quando i panini sono buoni…
  • Sulla patata di Martinengo
  • “Vieni in Italia con me”. Di Massimo Bottura
  • Guida Vinibuoni d’Italia 2015. Dedicata a Veronelli
  • Guida al vino critico 2015. Di Officina Enoica