Casa Veronelli

Rubriche

Alvignano: prodotti e piatti di… Elite

marzo 19, 2012 by Gian Arturo Rota in L'Artigiano, Rubriche with 0 Comments

Avevo deciso di andare alla Pizzeria-Trattoria Elite (corso Umberto I, 168, tel. 0823/869092, in Alvignano, Caserta) – dopo le “scaramucce feissbukiane” con Pasqualino, nella foto il secondo da sinistra e il più giovane dei figli (l’altro è Gianluca) – per conoscere la simpatica famiglia Rossi. Ci sono andato in effetti, ma Pasqualino mi ha fatto una gran bella sorpresa: ”convocato” tutti nel suo locale. Convocato chi? Alcuni fornitori-amici, per una cena campagnola.

Io tutt’altro che dispiaciuto. Ho conosciuto persone di spessore, ciascuna con la sua storia ma legate dal credo nel lavoro artigianale, dalla volontà di produrre bene, dalla consapevolezza dei sacrifici (individuali, familiari, economici), dal rifiuto di una agricoltura senza identità, dalla richiesta, quasi un’invocazione, di uno Stato più a fianco di chi d’agricoltura vive e più incisivo nella repressione contro chi – lucro, frodi, plagio – opera male e per il male del nostro paese.
Come non essere con loro? Ciascuno di loro mi ha arricchito quella sera. Li cito ad uno ad uno, alvignanesi per primi:

Giovanni Zullo, macelleria Zullo, corso Umberto I, tel. 0823/614102; che sapienza tecnica in lui (teorica, per suo stesso dire, il braccio… è la moglie Carmela); ha portato: salsiccia di fegato (strepitosa, per l’armonia tra la “morbidezza” del fegato e i restanti ingredienti), sopressata e “noglia” (salsiccia con cotiche).
Mimmo La Vecchia
, Caseificio Il Casolare, via Olivella 12, tel. 0823/610906; occhi rivelatori dell’attaccamento sviscerato, anima e core, all’attività: mozzarella, treccia, ricotta, primosale e – eccezionale – provola affumicata.
Mario Cipriano
, Birrificio Kharma, corso Umberto I 225, tel. 0823869117; in realtà, lui presente… con la birra; non sono un gran conoscitore, ma la sua, di tipo chiara, mi pare – per materie prime, lavorazione, proprietà organolettiche – prodotta da testa e mani abili.

Eppoi, i “forestieri”:
Luciano Di Meo, Masseria dei Trianelli, via Forgioni 3, Ruviano, tel. 0823/860091, unico a onor del vero, già conosciuto; agricoltore naïf, non allineato, dal cuore grande come un oceano; ha portato: pezzentella (salsiccia povera, si dice, perchè fatta con gli scarti), prosciutto e salsiccia, da maiale casertano, più caso peruto e caso conciato (caprino il primo, caglio vegetale, ricoperto da foglie di pepenella, il timo selvatico, e di certa aromaticità; il secondo, capra-pecora, caglio animale, trattato con intingolo composito, a dare profumi e sapori terragni).
Tommaso Mastroianni, Azienda Agricola Crapareccia, via Villa Santa Croce 84, Piana di Monte Verna, tel. 0823/868619; un po’ spigoloso, ma uno che chiede e ascolta: suoi l’olio d’oliva extra vergine da cultivar caiazzana (che carattere!) e i vini, piacevolmente naturali, Pallagrello, nero e bianco, e Casavecchia.

Assaggiato anche qualche piatto di mamma Rita (nella foto, con me e… un bel mazzo di scarola), dolcissim’adorabile: pizzette di baccalà; pizze fritte con sugo al pomodoro san marzano, fior di latte e basilico; tagliarielli (pasta fresca, forma rettangolare, di casa) con ceci e fagioli neri di Alife; scarola ripiena (oh…); struffoli. Ciascuno d’una semplicità in cui avverti le amorevoli cure e la pienezza della cucina familiare.
E un po’ di pizza margherita, proprio di quel folletto di Pasqualino (ma con l’occhio vigile della mamma); se è vero che la margherita è il banco di prova di ogni pizzaiolo, sulla buona strada il ragazzo…

 

 

 

 

 

 

 

 

Tagged , , , , , , , , , , , , ,

Related Posts

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati non saranno ceduti a terzi (Privacy D. Lgs. 196/2003) e potrai cancellare l'iscrizione quando vorrai con un semplice click.

Officina Enoica

Casa Veronelli costituisce la prosecuzione naturale del sito Veronelli, online dal 1997, per mantenere viva la memoria di Luigi Veronelli e raccontare l'immenso patrimonio gastronomico "del paese più bello del mondo".
Rubriche per immagini
  • “Vivere frizzante”
  • Quando i panini sono buoni…
  • Sulla patata di Martinengo
  • “Vieni in Italia con me”. Di Massimo Bottura
  • Guida Vinibuoni d’Italia 2015. Dedicata a Veronelli
  • Guida al vino critico 2015. Di Officina Enoica