Casa Veronelli

Rubriche

I Ceraudo a Strongoli: azienda agricola, ristorante, agriturismo

febbraio 13, 2012 by Gian Arturo Rota in Il Ristorante, Rubriche with 0 Comments

 

Nel suo libro Il potere dei sogni, Sepulveda, idealista illuminato, scrive:

“… o i sogni sono accompagnati da una grande audacia o smettono di essere sogni”.

Se penso a Roberto Ceraudo e alla sua storia, le parole mi paiono su misura per lui, lui che i sogni li ha inseguiti con l’ostinata convinzione che non fossero un pensiero inutile o illusorio. La vita non gli ha dato torto (il che non vuol dire aver avuto tutto facile) e lui, grato alla vita, non ha mai smesso di rincorrerli, i sogni.

Ha iniziato nel 1973 con l’acquisto, nella campagna di Strongoli – pochi chilometri dal mare, lungo la costa della Calabria ionica – di una tenuta di 60 ettari, di cui fanno anche parte un casolare del 1600 e, coeva, deliziosa chiesetta.
La superficie è suddivisa tra ulivi (il più antico, nel giardino, è millenario), vigneti e agrumeti.
Negli anni, la tenuta si è trasformata in azienda agricola, agriturismo (appartamenti arredati in stile contadino) e ristorante, una “chiave d’accesso” per la conoscenza dell’ospitalità, della terra, delle genti, dei cibi e dei vini calabresi.

C’è una ragione in più per sognare: i tre simpatici figli, cresciuti tra varie esperienze, lo seguono: Giuseppe, in campagna; Susy in quelle manageriali (laurea in Economia Aziendale), Caterina, enologa, alla cantina.

Il ristorante, Dattilo, porta il nome dell’omonima contrada e, importante sottolinearlo, aperto non solo a chi qui soggiorna. Si trova nei locali dell’ex-frantoio, è in stile rustico-elegante (si alternano pietre e legno) e di serena accoglienza.
Chef, Francesco Rizzuti (patron dell’Antica Osteria Marconi di Potenza, cuoco di consolidata bravura); una linea creativa che poggia sull’utilizzo – quanto più ampio possibile – delle materie prime prodotte in azienda e non trascura tuttavia quanto appartiene alla cultura gastronomica calabrese.

Se il nostro sud è sempre più vincente, merito lo dobbiamo all’intraprendenza di uomini come i Ceraudo, che sanno guardare avanti consapevoli della centralità della terra.

Strada statale 106, km 2, Strongoli (KR)
Tel. 0962/865613; info@dattilo.it
Chiusura: lunedì, martedì e mercoledì, ma solo d’inverno; costo (vino escluso): 60€

Tagged , , , , ,

Related Posts

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati non saranno ceduti a terzi (Privacy D. Lgs. 196/2003) e potrai cancellare l'iscrizione quando vorrai con un semplice click.

Officina Enoica

Casa Veronelli costituisce la prosecuzione naturale del sito Veronelli, online dal 1997, per mantenere viva la memoria di Luigi Veronelli e raccontare l'immenso patrimonio gastronomico "del paese più bello del mondo".
Rubriche per immagini
  • “Vivere frizzante”
  • Quando i panini sono buoni…
  • Sulla patata di Martinengo
  • “Vieni in Italia con me”. Di Massimo Bottura
  • Guida Vinibuoni d’Italia 2015. Dedicata a Veronelli
  • Guida al vino critico 2015. Di Officina Enoica