Casa Veronelli

Rubriche

La frutta tropicale siciliana

luglio 5, 2013 by Gian Arturo Rota in L'Artigiano, Rubriche with 0 Comments

fruttatropicalesiciliana
Francesco Verri, siciliano (della provincia di Messina), è un operatore del nostro campo che si occupa – nuova impresa per lui – di frutta tropicale, coltivata appunto in Sicilia.
Frutta tropicale in Sicilia non è un ossimoro, quella splendida terra ha habitat, temperature e clima (microclima, mesoclima) idonei.

Francesco è factotum: raccoglie la frutta, la sistema per la distribuzione, la porta nei vari punti vendita, si fa intermediario con il pubblico (talvolta si diverte lui stesso a  preparare succhi, cocktail), e ha anche creato una sorta di rete (associato circa 40 locali in nella sua regione e circa 20 in Puglia).

Lodevole è anche il tentativo di coinvolgere le amministrazioni comunali, per organizzare incontri didattici con le scuole soprattutto, per mappare tutti i luoghi pubblici dove ci sono piante e parlare con i piccoli produttori, per creare degli intinerari “turistici”.

images_010

Ma quali sono i frutti? Ne cito alcuni:

Black Sapote, originario del sudamerica (Messico e Guatemala), rotondo, colore verde, polpa morbida marrone scuro, dolce (simile al kaki).

Casimiroa, originario del centro america (Messico, Guatemala, Costarica), rotondo, colore verde-giallo, polpa bianca molto cremosa (ricorda l’annona), dolce con retrogusto amarognolo.

Macadamia, originario del nord-Australia (Queensland), ovale, guscio color bruno, polpa biancastra soda e cremosa, sapore fresco e dolce (un mélange tra cocco, noce brasiliana e mandorla).

Feijoia, originario di Argentina, Brasile, Uruguay e Paraguay), bacca oval-rotonda color verde e rugosa, polpa beige-giallina acquosa (i semini si mangiano), molto dolce e puntuto (una fusione di ananas e fragola).

Guava “cas”, originario del Costarica e del Centro America, piccolo e sferico, color giallo-verdino, polpa bianca gelatinosa (si mangiano anche i semi), fresco e, contrariamente ai precedenti, aspro (sapore d’agrumi).

Pepino, originario del Sud-America (Perù, Colombia, Equador), ovale e di grandi dimensioni (un melone), buccia sottile, polpa liquefacente, aspro e dolce insieme (come i semini, che si mangiano).

Per informazioni ulteriori e più precise, ecco l’indirizzo mail di Francesco:
francescoverri@hotmail.it
ha anche pagina facebook: fruttatropicalesiciliana

Tagged , , ,

Related Posts

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati non saranno ceduti a terzi (Privacy D. Lgs. 196/2003) e potrai cancellare l'iscrizione quando vorrai con un semplice click.

Officina Enoica

Casa Veronelli costituisce la prosecuzione naturale del sito Veronelli, online dal 1997, per mantenere viva la memoria di Luigi Veronelli e raccontare l'immenso patrimonio gastronomico "del paese più bello del mondo".
Rubriche per immagini
  • “Vivere frizzante”
  • Quando i panini sono buoni…
  • Sulla patata di Martinengo
  • “Vieni in Italia con me”. Di Massimo Bottura
  • Guida Vinibuoni d’Italia 2015. Dedicata a Veronelli
  • Guida al vino critico 2015. Di Officina Enoica