Casa Veronelli

Rubriche

Le Calandre. La leggerezza dell’essenzialità

febbraio 13, 2012 by Gian Arturo Rota in Il Ristorante, Rubriche with 0 Comments

 

Se penso che proviene dai fratelli Raffaele e Massimiliano Alajmo, di cui conosciamo l’impetuosa spinta all’innovazione, l’idea in sé non mi pare un atto di coraggio; piuttosto, e più semplicemente, una nuova tappa (giurerei non sia l’ultima) in quel percorso di diversa ristorazione che i due “padoan boys” hanno iniziato – con benedizione di mamma e papà – una dozzina di anni fa.

L’idea in questione concerne il restyling della loro Casa, sotto il credo della leggerezza dell’essenzialità, vale a dire l’eliminazione del non (più) utile o, al contrario, l’introduzione di un altro utile: pareti non tinteggiate, rivestite in lino grezzo; luci non collettive, concentrate sul singolo tavolo (più che per intimità, per raccoglimento maggiore su quanto accade intorno ad esso); tavoli in legno (frassino) scavati al centro per accogliere il rustico pane e privati della tovaglia; sedie ovali, a ricordare – almeno a me – l’archetipo della culla (materna?); cucina, più che a, in vista, nel senso di un continuum spazial-mentale con la sala (di qui lo slogan “sala da cucina”); la loro personale linea di bicchieri e posate.

Insomma, una ri-partenza nel passato (faccio il verso al  titolo di un celebre film fantacomico); niente amarcord però, Raffaele e Massimiliano si richiamano al Tutto scorre di Eraclito, fanno scelte, sempre, di ricerca e riflessione scrupolose, ci vogliono dire che, in fondo, “ciò che diventa era”.

E la cucina? Quella di sempre ovvero in moto perpetuo; Massimiliano e Raffaele hanno giocato d’anticipo (gamberi rossi con salsa di pistacchi, sorbetto squagliato d’arancia e radicchio alla rosa; cappuccino di seppie al nero; battuta di carne cruda sulla corteccia), sorpreso prima, poi convinto, alla fine entusiasmato, e preparato con intelligenza (tempi e modi) il terreno alla nuova frontiera, così da sgombrare la mente (nostra) da pregiudizi e condizionamenti. Osato e dosato.

Via Liguria 1, frazione Sarmeola, Rubano (Padova)
Tel. 049/630303; Chiusura domenica e lunedì
www.alajmo.it

Tagged , , , ,

Related Posts

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

I tuoi dati non saranno ceduti a terzi (Privacy D. Lgs. 196/2003) e potrai cancellare l'iscrizione quando vorrai con un semplice click.

Officina Enoica

Casa Veronelli costituisce la prosecuzione naturale del sito Veronelli, online dal 1997, per mantenere viva la memoria di Luigi Veronelli e raccontare l'immenso patrimonio gastronomico "del paese più bello del mondo".
Rubriche per immagini
  • “Vivere frizzante”
  • Quando i panini sono buoni…
  • Sulla patata di Martinengo
  • “Vieni in Italia con me”. Di Massimo Bottura
  • Guida Vinibuoni d’Italia 2015. Dedicata a Veronelli
  • Guida al vino critico 2015. Di Officina Enoica